Microspie per auto, dove posizionarle per non farsi scoprire

Una persona verifica come nascondere una microspia in macchina di notte
Condividi l'articolo!

“Microspie per auto dove posizionare” è uno dei termini più ricercati sul web quando si parla di dispositivi di spionaggio. E’ una domanda per niente banale, alla cui base c’è una duplice necessità: garantirsi il miglior risultato con il minor rischio di essere scoperti.

In questa guida cercheremo di capire come e dove nascondere microspie in macchina.

Ci occuperemo dei principali dispositivi di spionaggio occultabili all’interno di un’autovettura, ovvero:

Anche uno smartphone in funzione di cimice spia può essere nascosto in macchina. Scopri dove nascondere un cellulare spia in auto.

Leggi anche: Come funzionano le microspie

Microspie per auto: quali sono, le principali caratteristiche

Il termine “microspia” fa riferimento a un tipo di prodotto investigativo e di spionaggio ben preciso. Si tratta di un dispositivo miniaturizzato in grado di captare audio da un determinato ambiente. Sono conosciute anche come “microspie ambientali” o “cimici spia”, sebbene quest’ultimo termine sia poco tecnico e, oggi, meno usato.

Il termine, impropriamente, viene però adoperato per designare tutto un insieme di apparati di spionaggio, incluse mini telecamere spia, registratori e tracker GPS.

Nel linguaggio comune, quindi, con “microspie per auto” si intendono:

1) Microspie audio: dispositivi dotati di un microfono ultrasensibile, in grado di captare il più piccolo suono, e un corpo trasmittente, capace di trasmettere il segnale sfruttando onde radio o la tecnologia GSM. Si adoperano nelle cosiddette intercettazioni ambientali.

Tra i principali modelli troviamo:

  • microspie gsm, radio, wifi: si distinguono per il tipo di trasmissione dell segnale audio;
  • microspie occultate o non occultate, a seconda che siano nascoste o meno in oggetti di uso comune, quali pupazzi, multiprese elettriche, orologi ecc.;
  • con microfono esterno o interno;
  • con tecnologia VOX, ovvero ad attivazione vocale (il dispositivo si attiva quando percepisce un suono);
  • di lunga durata, con batteria di potenza superiore alla media.

2) Microcamere: micro telecamere spia in grado di catturare e trasmettere un segnale video di alta qualità (HD e Full HD). Nel caso delle auto, questi dispositivi sono utilizzati anche per prevenire atti di vandalismo.

Le principali caratteristiche:

  • occultate o non occultate: possono essere nascoste in oggetti quali penne, occhiali, orologi, chiavette USB, portachiavi;
  • microcamere wifi: posseggono una scheda di rete che gli consente di trasmettere via web;
  • telecamere spia con registratore: salvano audio e video su una memoria interna (micro SD);
  • ottica interna o esterna;
  • infrarossi;
  • alte prestazioni;
  • batteria di lunga durata.

3) Mini registratori ambientali: perfetti per registrare una conversazione di nascosto. Si tratta di registratori vocali di dimensioni estremamente ridotte.

Le caratteristiche tecniche principali:

  • occultati / non occultati: i mini registratori spia possono essere facilmente nascosti in oggetti quali USB, portachiavi, orologi da polso ed oggetti di uso comune senza che questo pregiudichi la resa sonora;
  • ad attivazione vocale (VOX): si attivano automaticamente in presenza di audio;
  • con batterie di lunga durata, per tempi di registrazione superiori alla media.

4) Localizzatori GPS: sfruttano il Sistema di Posizionamento Globale (Global Positioning System) per tracciare la posizione dei veicoli (ma anche di oggetti, persone o animali). La posizione viene ricevuta su una app per cellulare o un’interfaccia web.

Leggi: GPS cos’è e come funziona

I tracker GPS possono essere:

  • con SIM o senza SIM, a seconda che posseggano al loro interno una SIM integrata;
  • con microfono, per registrazioni ambientali;
  • real time: consentono un tracciamento in tempo reale con aggiornamenti costanti.

Perché installare una microspia in macchina: alcuni esempi

Le ragioni per cui si installa un dispositivo di spionaggio in macchina sono molteplici.

Il più classico dei motivi riguarda l’infedeltà coniugale. Mogli e mariti gelosi, desiderosi di tracciare gli spostamenti del coniuge o captarne le conversazioni private, magari perché in prossimità di un divorzio.

Posizionare cimici spia in auto può coincidere a volte con l’esigenza di tutelare alcuni familiari. Per esempio, i figli. Verificare se siano oggetto di molestie o stalking, se abbiano problemi economici, di droga, scolastici o di lavoro, se frequentino cattive compagnie.

Una microspia in auto può rivelare informazioni lavorative riservate, magari su strategie aziendali, segreti industriali (c.d. spionaggio industriale).

Tutto questo perché l’auto, oltre che un mezzo di trasporto, è anche un luogo nel quale ci si sente protetti da orecchie indiscrete. Dunque vi si organizzano incontri o ci si lascia andare a conversazioni riservate con amanti, colleghi, amici, segretarie ecc.

Installare una microspia in auto è reato?

Dipende dal dispositivo. Cominciamo dalle microspie audio e dai mini registratori spia, due dei dispositivi più utilizzati nelle auto.

Installare questo genere di dispositivi in auto è reato. Ma rispetto al passato c’è una differenza, e non da poco.

Prima di un recente pronunciamento della Quinta sezione penale della Corte di Cassazione, l’autovettura era considerata un semplice mezzo di trasporto. Non era assimilata all’abitazione privata, a meno che non fosse provato che il veicolo era usato per viverci.

In seguito alla sentenza 33499 del 24/07/2019, collocare in auto un registratore spia o qualsiasi altro dispositivo di spionaggio per catturare conversazioni è una violazione della riservatezza del domicilio.

Vale, quindi, l’art. 615 bis del Codice Penale:

Chiunque, mediante l’uso di strumenti di ripresa visiva o sonora, si procura indebitamente notizie o immagini attinenti alla vita privata svolgentesi nei luoghi indicati nell’articolo 614, è punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni.

I localizzatori GPS consentono di determinare la posizione di un oggetto, individuo o automobile con precisione al centimetro. In giurisprudenza, il loro utilizzo è paragonato al pedinamento.

Piazzare un tracker su un veicolo non costituisce reato, ma la precisazione vale solo per gli investigatori privati. Il privato cittadino non può installare un tracciatore su una macchina che non sia la sua senza incorrere in un reato.

Nessun problema neppure per l’installazione di micro telecamere spia per proteggere l’auto da atti vandalici. Purché non si traduca in un sistema di controllo per utenti terzi (per es. altri condomini) o purché le immagini rimangano per uso privato (non siano, cioè, pubblicate).

Dove posizionare una microspia in auto

Per le microspie audio, i localizzatori GPS e i micro registratori vocali le collocazioni ottimali sono:

  • il vano portaoggetti
  • lo spazio sotto i sedili anteriori
  • le tasche dietro i sedili anteriori

E’ opportuno collocare i dispositivi audio il più possibile vicino alla sorgente sonora.

Se il dispositivo è professionale, non bisogna temere troppo la distanza. Nel caso in cui il registratore assieme alle voci catturi anche rumori e suoni di disturbo, occorrerà ripulire il file audio.

Per il tracker GPS, oltre alle posizioni sopra individuate, è una ottima soluzione anche il vano portabagagli, magari in un punto poco visibile, per esempio nell’alloggiamento della ruota di scorta. Oppure le staffe del portapacchi, o il paraurti.

Leggi anche: Dove nascondere un GPS in auto

Per le microcamere per auto contro atti vandalici il posizionamento più opportuno è a vista sul parabrezza, per identificare il vandalo.

Le telecamere nascoste per auto sono richieste anche per spiare l’abitacolo. In questo caso, l’installazione potrebbe avvenire nel vano illuminazione.

Tutto questo vale per i dispositivi non occultati.

Le microspie occultate, ovvero nascoste in oggetti di uso comune, possono essere lasciate in bella vista. Nessuno sospetterà nulla, e il risultato sarà sempre assicurato.

Leggi anche: Come trovare microspie in macchina


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello
Torna su