Localizzatore GPS per auto: come funziona

Un localizzatore GPS per auto

Tra i dispositivi di controllo più diffusi e apprezzati, un posto d’onore spetta indubbiamente ai GPS per auto.

La tecnologia ha compiuto passi da gigante. I localizzatori sono sempre più piccoli, potenti e ricchi di funzioni utili ai più diversi scopi.

Molti pensano che i tracciatori satellitari servano solo a indicare il percorso di un veicolo, ma i modelli più evoluti integrano opzioni che vanno dagli allarmi di movimento al controllo della velocità al blocco motore.

In questo articolo scopriremo come funziona un localizzatore GPS per auto o veicoli. Scopriremo la tecnologia che c’è alla base e i suoi sviluppi più recenti, per fornirti un quadro completo.

Sei pronto? Cominciamo!

Cos’è un localizzatore GPS

Il GPS è un sistema di posizionamento satellitare che permette di conoscere la posizione (latitudine e longitudine) di un oggetto.

Il termine è l’acronimo di Global Positioning System. Si tratta di una tecnologia nata negli anni ’70, negli Stati Uniti, in ambito militare. Attualmente sfrutta ben 24 satelliti artificiali (ma il numero può salire fino a 32), posizionati a circa 20mila chilometri dalla Terra.

Il principio di funzionamento è quello della trilaterazione, ovvero il tempo impiegato dal segnale a giungere dal satellite al ricevitore. Per questa operazione vengono prese in considerazione le informazioni provenienti da 4 satelliti (latitudine, longitudine, altitudine e tempo).

Leggi anche: Cos’è il GPS

Il localizzatore GPS è un dispositivo elettronico che sfrutta questo meccanismo. Le sue applicazioni sono molteplici:

  • antifurto
  • sicurezza stradale
  • ritrovare l’auto nel parcheggio
  • monitorare gli spostamenti di vostro figlio o di un anziano non autosufficiente
  • tracciare la posizione dei mezzi aziendali
  • tracciare un pacco, un oggetto, un container, una borsa o valigia
  • individuare la posizione della bicicletta o della moto
  • monitorare un animale domestico (cane, gatto ecc.)

I localizzatori, dunque, non sono impiegati soltanto per tracciare auto, ma anche per individuare persone o cose.

Esistono localizzatori da indossare. Per esempio, la nostra cintura GPS, utile per anziani non autosufficienti. Un GPS portatile può essere cucito nel vestito, nascosto in zaini o borse. È la soluzione più efficace per monitorare gli spostamenti di un figlio minore.

Nel nostro store, infine, sono disponibili anche localizzatori GPS per moto e localizzatori GPS per bici.

Come funziona un localizzatore GPS per auto

Il localizzatore GPS per auto è un dispositivo portatile (wireless) o fisso (cablato) in grado di tracciare la posizione di una macchina, un camion, qualsiasi mezzo.

È costituito da un ricevitore e un trasmettitore: il primo acquisisce la posizione, il secondo emette il segnale.

La localizzazione del veicolo avviene tramite coordinate (latitudine e longitudine). La posizione viene indicata su una mappa digitale.

Tipicamente, i tracker GPS funzionano con l’ausilio di una SIM card, la quale può essere o meno fornita con il dispositivo.

Nei GPS professionali Doctorspy il tracciamento è preciso al centimetro.

Inoltre, la posizione può essere visualizzata su una app dedicata o una interfaccia web. Tramite queste è possibile modificare da remoto le impostazioni di funzionamento del tracker.

Un tracciatore può essere installato in qualsiasi punto del veicolo. Ad esempio:

  • sotto l’auto
  • porta OBD
  • paraurti anteriore e posteriore
  • passaruota
  • vano batteria

Leggi anche: Dove nascondere un GPS in auto.

Per quanto ben nascosti, i localizzatori satellitari possono essere individuati in operazioni di bonifica da microspie per auto. La bonifica è condotta da esperti TSCM con attrezzature ultra sofisticate. Gli strumenti in grado di rilevare i tracker sono detti, impropriamente, rilevatori di microspie GPS.

Temi di avere un GPS nella macchina? Sospetti che qualcuno ti stia tracciando illegalmente? Contattaci per scoprire come possiamo aiutarti!

Come scegliere il giusto localizzatore GPS per auto

Il mercato è ricchissimo di proposte, per questo è necessario valutare con attenzione alcuni parametri:

  • dimensioni, peso e rivestimento
  • durata della batteria
  • tecnologia di tracciamento della posizione
  • funzioni disponibili

Il primo fattore influenza le possibilità di occultamento del localizzatore.

Dimensioni e peso contano, ma anche la scocca. Nel nostro catalogo sono disponibili localizzatori magnetici, dotati di potenti calamite in grado di aderire a qualsiasi superficie metallica.

Il rivestimento, inoltre, può essere impermeabile agli agenti atmosferici.

Si tratta di caratteristiche molto utili se, ad esempio, pensi di collocare il tracker sotto la vettura.

La durata della batteria influisce sulla autonomia.

I nostri localizzatori per auto possiedono una durata variabile, a seconda del modello. Alcuni di essi possono rimanere in stand-by fino a svariati mesi.

Sulla durata influisce anche le modalità di utilizzo del dispositivo. Ad esempio, il tracciamento in real time (tempo reale), disponibile sui modelli più avanzati, è assai più dispendioso.

In alternativa, esistono localizzatori GPS fissi (cablati) che possono essere collegati direttamente alla batteria della macchina.

Tra le funzioni troviamo:

  • tracciamento in real time (tempo reale)
  • allarme di movimento
  • allarme vibrazione / shock
  • allarme velocità eccessiva
  • geofencing
  • blocco motore
  • ECO mode
  • Park mode

Il tracciamento in real time aggiorna la posizione del mezzo a intervalli di 1 secondo. In questo modo sei certo di non perdere mai di vista la tua auto.

Gli allarmi di movimento, vibrazione o shock sono ottimi in funzione antifurto. Permettono di ricevere una notifica sull’app o un SMS quando l’auto si muove.

L’allarme velocità eccessiva consente di monitorare l’andamento del veicolo. Utilissimo se alla guida c’è nostro figlio, il nostro coniuge, un anziano.

Il geofencing imposta un perimetro virtuale oltrepassato il quale il dispositivo invia un alert sul cellulare del proprietario della vettura.

Se acquisti un localizzatore GPS con blocco motore, potrai tagliare la connessione del carburante da remoto, tramite cellulare.

In ECO Mode, il tracker si attiva a intervalli di tempo pre-impostati. Nella modalità Park, l’unità si accende solo quando rileva un movimento. Entrambe le funzioni migliorano la durata della batteria.

Dove acquistare un localizzatore GPS per auto

Doctorspy.it è il punto di riferimento per quanti desiderano acquistare GPS per auto professionali.

  • vasto catalogo con decine di prodotti in pronta consegna
  • assistenza pre e post vendita
  • pagamento in sicurezza con carta di credito, prepagata, bancomat, bonifico, contrassegno
  • spedizione anonima in 24 / 48 ore
  • garanzia di due anni su tutti i dispositivi
  • soddisfatti o rimborsati

In alternativa, puoi venire a trovarci nel nostro showroom / punto vendita di Città Sant’Angelo, Pescara, in Abruzzo. Saremo lieti di aiutarti a trovare il prodotto più adatto alle tue esigenze!


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su
Copy link
Powered by Social Snap