Come spiare un cellulare conoscendo solo il numero

Un utente cerca di controllare il telefono avendo solo il numero

Una delle richieste più frequenti sul web è quella di chi chiede come spiare un cellulare avendo solo il numero di telefono, addirittura gratis.

Abbiamo pensato questo articolo con l’intento di chiarire definitivamente una questione controversa.

Che sia reato o meno (non sempre lo è), spiare qualcuno è un atto grave, dunque è opportuno essere consapevoli. Non solo delle possibilità tecniche, anche dei rischi a cui si va incontro.

Per questo, come sempre, ti preghiamo di considerare questo articolo come avente scopo puramente informativo. In nessun caso Doctorspy incoraggia un uso illegale delle sue tecnologie.

Quando e perché spiare un cellulare a distanza (e cosa si rischia)

Le ragioni per desiderare di mettere sotto controllo il cellulare di qualcuno sono molteplici:

  • parental control, più in generale il monitoraggio delle attività dei propri figli
  • infedeltà coniugale
  • controllo di un dipendente
  • azioni di polizia

I minorenni hanno un rapporto precoce con lo smartphone. Secondo le ultime ricerche, il 37% dei nostri connazionali ha ricevuto il primo telefono in età scolare. Di questi, ben 563mila addirittura prima dei 10 anni.

Sempre secondo i dati, 8 giovani su 10 tra gli 11 e i 18 anni trascorrono, in media, 4 ore al giorno sui social. Il 40% di loro ammette di rimanere connesso anche di notte.

I rischi sono molteplici. Al di là dei problemi psicologici e di sviluppo che potrebbero derivare da un uso non corretto dello smartphone, c’è il pericolo di esporre i minori a bullismo, pedofilia, violenza, pornografia. Minacce alle quali i genitori cercano di porre rimedio con software di parental control, per tenere traccia di tutto ciò che i figli fanno con il telefonino.

Leggi anche: Come controllare il telefono di mio figlio

Il secondo caso di spionaggio del cellulare è quello, tipico, del tradimento coniugale. Il tarlo del sospetto divora, toglie tranquillità, felicità, concentrazione, voglia di vivere. Meglio fugare ogni dubbio.

Ecco perché, in questi casi, è frequente l’installazione di spy phone sul telefono del coniuge. In questo modo sarà possibile acquisire le telefonate, gli SMS, spiare le chat, monitorare la posizione GPS.

Non solo: anche attivare da remoto la fotocamera del cellulare, per scattare foto, registrare video o spiare in tempo reale l’ambiente in cui è presente il telefono.

I software di controllo degli smartphone possono essere adoperati anche per controllare i dipendenti. Monitorarne la produttività, gli spostamenti, verificarne la fedeltà, se siano responsabili o meno di azioni di spionaggio industriale, furti, sabotaggi, vandalismo.

Gli usi che abbiamo descritto finora, ancorché diffusissimi, sono, in linea di massima, illegali.

I genitori possono spiare il cellulare dei figli, a patto che l’interesse di questi sia effettivamente minacciato. Il diritto al controllo sul minore non ne cancella la privacy.

In generale, spiare il cellulare di qualcuno configura il reato di interferenze illecite nella vita privata altrui (art. 615 bis del Codice Penale). La pena può variare da 6 mesi a 4 anni.

Gli unici soggetti pienamente autorizzati ad effettuare intercettazioni telefoniche o, più in generale, attività di controllo e sorveglianza sono le forze di polizia. Le quali, però, agiscono sempre entro il perimetro stabilito dalla legge, ovvero a seguito di una autorizzazione del giudice.

E’ possibile controllare un telefono avendo solo il numero?

Sì e no. Tecnicamente, è possibile controllare un telefono avendo solo il numero di telefono. Tuttavia, possono farlo solo le forze dell’ordine, ed entro precisi limiti stabiliti dalla legge.

L’autorità giudiziaria può ordinare intercettazioni telefoniche effettuando una richiesta agli operatori della rete. Questi duplicano le linee oggetto d’indagine, in modo da consentire l’ascolto delle conversazioni.

In alternativa, le forze di polizia (sempre dietro autorizzazione di un giudice) possono installare software spia su un cellulare da remoto, senza operare fisicamente sul dispositivo. Ciò consente un monitoraggio completo del traffico web, inclusa la possibilità di ascolto ambientale.

E i privati cittadini? Devono “accontentarsi” degli spy phone in commercio, i quali – tutti, senza eccezioni – necessitano di essere installati avendo accesso materiale allo smartphone. E ciò per non incappare in un gravissimo reato.

Diffidate, dunque, di chi vi propone software spia autoinstallanti. Si tratta di truffe.

Le alternative per spiare un cellulare: le funzioni gratuite degli smartphone, le app spia, il software Spy Phone Doctorspy

Avendo appurato l’impossibilità di spiare un telefonino conoscendo solo il numero, restano tre alternative:

  • adoperare una delle funzioni gratuite messe a disposizione dal telefono per rintracciare il dispositivo
  • installare una app spia / app di parental control
  • installare il software spia per Android di Doctorspy

Spiare un telefono con le funzioni “Trova il mio dispositivo” e “Dov’è”

Gli smartphone offrono, di default, una serie di funzioni utili a rintracciare il telefono in caso di furto o smarrimento. Un uso improprio di questi servizi può consentire di individuare la posizione di un soggetto.

Essenzialmente, i servizi sono due:

  • Trova il mio dispositivo (Android)
  • Dov’è (iOS)

Il punto, però, è che per sfruttarle queste funzionalità è necessario avere le credenziali di accesso agli account Google o iCloud associati al telefono.

Inoltre, le attività di controllo esercitabili in questo modo sono minime, e si traducono, soprattutto, nel tracciamento della posizione tramite GPS.

Installare una app spia o app di parental control

Le applicazioni spia consentono di acquisire il controllo del telefonino su cui sono installate.

Le più diffuse app spia per iPhone e Android sono:

  • Mspy
  • FlexiSPY
  • uMobix
  • XNSPY
  • Minspy

Tramite esse è possibile, tra le altre cose:

  • controllare le chiamate ricevute e inviate
  • monitorare social e chat
  • verificare la posizione del device
  • attivare da remoto fotocamera e microfono

Simili alle app spia sono le app di parental control, pensate per la difesa dei minori da cyberbulli e cyberpredatori. Consentono anche il blocco di siti porno o vietati ai minori.

Le più installate sono:

  • Qustodio
  • NetNanny
  • Bark
  • Kaspersky Safe Kids
  • Mobicip

Le app spia o di parental control presentano tutte un grosso inconveniente: non sono invisibili.

Possono essere nascoste dalle schermate principali del telefono, ma rimangono comunque rintracciabili nell’elenco delle app installate.

Ciò significa che un utente mediamente esperto può facilmente scovarle e rimuoverle, vanificando l’attività di controllo.

Inoltre, le app spia non consentono la registrazione delle telefonate.

Adoperare il software spia per Android Doctorspy

Per un’attività di controllo professionale a distanza, la soluzione migliore è adoperare un software spia come lo spy phone per cellulari Android Doctorspy.

Si tratta di un software invisibile, facilissimo da installare. Consente di accedere a tutte le informazioni contenute sul cellulare, nonché di ascoltare le registrazioni delle chiamate effettuate e ricevute.

Non solo: lo spy phone Doctorspy permette di azionare la fotocamera e il microfono a distanza. E’ possibile scattare foto, registrare video, effettuare ascolti ambientali oppure vedere in tempo reale ciò che succede in un ambiente.

Il pannello di controllo è semplicissimo, e si presta anche all’uso di utenti non esperti.

Se, dunque, è impossibile spiare un cellulare conoscendo solo il numero, lo spy phone Doctorspy è la soluzione migliore per una attività di controllo professionale, anche grazie a una interfaccia web completa e intuitiva, adatta a utenti non esperti.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su
Copy link
Powered by Social Snap