Come spiare un cellulare Android a distanza

Come spiare un cellulare Android a distanza

Ti sarai chiesto molte volte come spiare un cellulare Android a distanza. Proseguendo nella lettura, scoprirai metodi gratis, app spia (non sempre efficaci) e software professionali.

E’ bene, però, chiarire subito un punto. Spiare un telefonino senza il consenso del proprietario è un reato.

Questo articolo, dunque, ha uno scopo dimostrativo. Doctorspy non intende in nessun modo promuovere un uso scorretto dei suoi prodotti.

Gli smartphone sono uno strumento fondamentale nella vita di ciascuno di noi. Li adoperiamo per ogni sorta di comunicazione: lavorativa, personale, affettiva. Ad essi affidiamo i dati più preziosi, intimi, riservati.

Per quanto evoluti tecnologicamente, questi dispositivi non garantiscono la privacy totale. Monitorare un cellulare è più facile di quanto non si pensi.

In passato abbiamo visto come proteggersi dalle intercettazioni telefoniche, come trovare un software spia su cellulare, cos’è un telefono criptato o una custodia jammer.

Oggi passeremo all’attacco.

Esamineremo strumenti e tecniche per spiare un cellulare Android. Ascoltare chiamate, leggere SMS, WhatsApp, email, scoprire la posizione. Persino controllare da remoto fotocamera, microfono e registratore.

Gli scopi di un simile comportamento possono essere molteplici. Dal controllo del coniuge allo spionaggio aziendale al monitoraggio di un figlio o di una figlia minorenni.

Leggi anche: Controllo del telefono del proprio figlio: strumenti e tecniche

Anche le forze dell’ordine effettuano intercettazioni per spiare cellulari. Per inciso, si tratta degli unici soggetti autorizzati a entrare nel telefono di qualcuno.

Spiare un telefonino: cosa dice la legge

La legge punisce severamente chiunque attui una interferenza illecita nella vita privata altrui. Spiare il cellulare di qualcuno rientra in questa casistica.

L’articolo di riferimento è il 615 bis del Codice penale. La pena prevista è la reclusione da sei mesi a quattro anni.

L’accesso abusivo al telefono si configura anche quando il cellulare non è protetto, o se chi entra ne conosce le credenziali perché, in passato, gliele ha comunicate il proprietario.

Il reato si configura anche se la persona spiata è il coniuge o un parente stretto. Può configurarsi, in alcuni casi, anche se la persona spiata è un figlio o una figlia minorenne. Per esempio, qualora l’attività di spionaggio sia effettuata per pura curiosità e non per proteggere il minore.

Come sorvegliare un cellulare Android

I sistemi Android possono essere monitorati in molti modi. Vediamo i principali:

  • sfruttare la funzione Trova il mio dispositivo
  • adoperare una applicazione spia
  • installare lo spy phone Doctorspy

Leggi anche: Come spiare un cellulare conoscendo solo il numero

Come spiare uno smartphone Android gratis: la funzione Trova il mio dispositivo

Come spiare un cellulare senza installare programmi, gratis? E’ possibile sfruttando la funzione Trova il mio dispositivo. Basta aver associato il telefono a un account Google.

Ovviamente si tratta di una tecnica con fortissime limitazioni.

Tanto per cominciare, occorre avere accesso all’account associato al telefono.

In secondo luogo, è possibile scoprire la posizione dello smartphone e poco altro. Le opzioni di controllo remoto sono:

  • Riproduci audio: fa squillare lo smartphone per cinque minuti, anche se è attiva la modalità silenzioso.
  • Blocca il dispositivo: per impostare una password di blocco che scollega l’account Google.
  • Resetta dispositivo: per formattare il device.

I telefoni Android offrono applicazioni ad hoc: Trova dispositivo personale (Samsung), Trova telefono (HUAWEI), Trova dispositivo (Xiaomi), basate sugli stessi principi.

App per spiare un cellulare Android: per parental control e antifurto

Una soluzione un pizzico più avanzata è adoperare una app spia per Android.

Se il tuo obiettivo è spiare il telefono di tuo figlio o tua figlia, la soluzione è rappresentata dalle app di parental control.

Queste applicazioni sono sviluppate per consentire ai genitori di monitorare e limitare le attività dei figli sugli smartphone.

Anche in questo caso, però, attenzione a ciò che dice la legge. Controllare il cellulare di un figlio o una figlia senza il suo consenso, all’infuori dei doveri di protezione di un genitore, è reato.

Ecco alcune app di parental control per Android:

  • Google Family Link
  • Norton Family
  • Qustodio
  • Mobile Fence

Queste app consentono di:

  • controllare le chiamate ricevute e inviate (solo i numeri: non è possibile ascoltare le conversazioni telefoniche)
  • monitorare l’attività social e le chat
  • individuare la posizione con il GPS
  • bloccare siti porno
  • difendere il dispositivo da cyberpredatori e cyberbulli

Le app antifurto aiutano a rintracciare un dispositivo Android rubato o smarrito. Un uso improprio permette di acquisire informazioni sulla posizione del device e svolgere alcune attività da remoto.

Le app antifurto più popolari per Android:

  • Lost Android
  • Prey
  • Lookout
  • Wheres My Droid

Anche qui, però, le limitazioni sono molte.

Queste app consentono di trovare la posizione del dispositivo, bloccarlo o ripristinare le impostazioni di fabbrica. Solo alcune permettono il controllo degli SMS inviati e ricevuti.

Un po’ poco, per un’attività di spionaggio completa.

Le app spia, inoltre, hanno un altro grande svantaggio: non sono invisibili.

Possono essere nascoste cambiando il launcher di Android, ma saranno sempre rintracciabili nella libreria della applicazioni.

Lo spy phone, invece, una volta installato non lascia traccia.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su
Copy link
Powered by Social Snap