Come funzionano le telecamere wifi

Come funzionano le telecamere wifi

Se sei qui, è perché ti stai chiedendo come funzionano le telecamere wifi. Bene, sei nel posto giusto!

Il wifi è una tecnologia ormai universale che consente il trasferimento di dati senza fili (wireless).

Stando alla grande diffusione delle connessioni a banda larga, non sorprende che il mercato dei dispositivi wifi abbia conosciuto un notevole incremento.

Se parliamo di telecamere, il successo è sotto gli occhi di tutti.

Vale la pena riportare un dato. Stando alle stime, entro il 2026 il volume d’affari del mercato globale delle videocamere wifi raggiungerà l’incredibile cifra di 42 miliardi di dollari.

Ecco perché abbiamo deciso di scrivere questo post su come funzionano le telecamere wifi.

Scopriremo le tecnologie alla base di questi dispositivi. Quali sono gli usi principali, i punti di forza. Perché scegliere una singola telecamera wireless al posto del tradizionale impianto di videosorveglianza.

Sei pronto? Dunque, scopriamo insieme come funziona una telecamera wifi!

Mini telecamere wi-fi: come funzionano

Una mini videocamera wifi o telecamera nascosta wifi è un dispositivo di controllo sofisticato. Si tratta di una videocamera miniaturizzata in grado di catturare audio e video e trasmettere il segnale a distanza illimitata.

Come funziona la telecamera wifi? Sfruttando la rete internet domestica o aziendale. In assenza di quest’ultima, è possibile adoperare anche un router portatile o un altro telefono in modalità hotspot.

Le immagini vengono visualizzate su smartphone o tablet tramite una apposita app.

In questo modo, sarà possibile accedere in qualsiasi momento allo streaming in tempo reale da qualsiasi posizione. Anche a decine di migliaia di chilometri, sarà possibile vedere ciò che la telecamera vede.

La app consente inoltre il controllo da remoto della videocamera.

Le mini telecamere wifi possono essere installate in ogni ambiente. Casa, ufficio, azienda, negozio, garage, auto. Alcuni modelli sono fatti per essere indossati (ad esempio, gli occhiali con telecamera).

Sono utili contro ladri e intrusi, ma anche per documentare reati o illeciti.

Rappresentano inoltre un valido alleato per esigenze di controllo e sorveglianza. Ad esempio, per monitorare il personale (badanti, baby-sitter, colf, dipendenti infedeli), i propri figli minori, un anziano non autosufficiente, un animale domestico, la postazione lavorativa, un oggetto prezioso.

Le mini telecamere wifi da interni possono essere occultate o no.

Occultati sono quei dispositivi già nascosti in soprammobili, accessori di abbigliamento, elettrodomestici, in generale in oggetti.

La discrezione e la facilità di posizionamento rappresentano i principali vantaggi di questi dispositivi.

Gli articoli non occultati hanno dimensioni molto piccole, tali da facilitare l’installazione in ogni ambiente (casa, ufficio, auto).

Una alternativa alle telecamere wifi è data dalle telecamere con registratore.

Si tratta di dispositivi che non trasmettono, ma registrano le immagini grazie a un DVR (video registratore digitale) incorporato.

I file vengono archiviati su memoria interna o su scheda micro SD. La capacità varia a seconda del modello.

Anche le telecamere wifi possono integrare un mini videoregistratore. È possibile inoltre registrare in tempo reale tramite l’app per cellulare / tablet.

Detto questo, proseguiamo con lo step successivo. Vediamo come funziona la telecamera wifi da interno!

Telecamera wifi per interno: come funziona

Per la sorveglianza in interni è possibile scegliere tra dispositivi occultati e non occultati.

I primi sono inseriti in oggetti. Soprammobili, penne, pupazzi, elettrodomestici, accessori di abbigliamento. Il dispositivo può essere facilmente collocato in qualsiasi ambiente senza destare sospetti.

I dispositivi non occultati sono gli apparati “nudi”. Possono essere collocati dietro quadri, ante, specchi, persino dentro gli interruttori della luce. E’ necessaria un po’ di fantasia e di olio di gomito, ma il risultato

Di solito, questi modelli sono dotati di tecnologia a infrarossi e motion detection.

Gli infrarossi consentono la visione anche in condizioni di luce assente.

Il motion detection rileva il movimento nell’ambiente. La telecamera si aziona in automatico, terminato il movimento torna in stand-by.

Altre funzionalità sono: ottica motorizzata, rilevamento del calore corporeo e audio bidirezionale.

L’autonomia del dispositivo è definita dalla potenza della batteria. Alcuni dispositivi possono essere collegati direttamente alla corrente, per una autonomia illimitata.

Come funzionano le telecamere wifi per esterno

Alcuni modelli di microcamere possono essere utilizzati per sorveglianza in esterni.

Ad esempio, per monitorare il pianerottolo o le aree immediatamente antistanti la propria abitazione, lo studio, il negozio ecc.

In alcuni casi può essere utile acquistare una telecamera trappola o fototrappola. Per esempio, per tenere sotto controllo campi, terreni agricoli, boschi, case di campagna, o per monitorare la fauna selvatica.

I vantaggi sono: scocca mimetica, resistenza agli agenti atmosferici, visione notturna, notifiche di allarme, supporto alla rete dati cellulare (4G/5G) tramite SIM card in caso di segnale wifi assente.

In alternativa, è possibile ricorrere al tradizionale impianto di videosorveglianza con telecamere da esterno, molto più ingombrante e costoso.

Telecamere wifi, come funzionano: le principali caratteristiche

Prima di vedere come funziona la telecamera wifi, esaminiamo le caratteristiche dei nostri modelli in catalogo:

  • elevata qualità delle immagini
  • ottiche di dimensioni variabili
  • motion detection (rilevamento del movimento)
  • infrarossi
  • batteria integrata (telecamere wireless) o possibilità di collegamento alla corrente

Qualità video

La qualità video è determinata anzitutto dalla risoluzione, ovvero il numero di pixel che compongono l’immagine.

HD sta per “high definition”, alta definizione. Tradotto in pixel, 1280 x 720 p.

Full HD sta per “full high definition”, un formato ancora superiore, ovvero 1920 x 1080 p.

Importante anche il framerate, misurato in Frame Per Second (FPS).

Indica il numero di immagini singole (i frame) che un dispositivo è in grado di catturare o riprodurre in un secondo. Le telecamere con 25-30 FPS assicurano riprese molto fluide.

Il formato dei file varia a seconda dei modelli. Solitamente è H.264 o MPEG4 per i video, MJPEG e JPEG per le foto (nel caso in cui la telecamera sia dotata di scatto fotografico).

Ottiche

Le mini telecamere Doctorspy sono dotate di ottica pinhole, letteralmente “punta di spillo”.

Nonostante le dimensioni ridotte, l’ampiezza (espressa in gradi) può variare. È un dato importante, perché determina la grandezza dell’area inquadrabile.

Il grandangolo permette di catturare porzioni di ambienti maggiori rispetto al normale.

Le ottiche possono inoltre essere o meno motorizzate e la messa a fuoco automatica o manuale.

Motion detection

Le telecamere con sensore di movimento o motion detection sono in grado di attivarsi in automatico quando nell’ambiente viene compiuta una azione o uno spostamento.

Tutto questo grazie a uno speciale sensore, la cui sensibilità varia a seconda del modello.

Le microcamere wifi dotate di motion detection inviano un SMS o una notifica di alert sull’app. In questo modo, saprai sempre se c’è un intruso.

Infrarossi

Le telecamere a infrarossi garantiscono immagini di buona qualità anche in scarsa condizione di luce.

Gli infrarossi possono essere di tipo invisibile (940 nm) o no, a seconda che siano percettibili o meno a occhio nudo.

Batteria vs collegamento alla corrente

La batteria integrata offre una autonomia variabile a seconda dei modelli, da poche ore a svariati giorni.

Una telecamera wifi a batteria di lunga durata è utile per azioni di sorveglianza e controllo sul lungo periodo.

Esistono inoltre modelli da collegare direttamente alla corrente, per una autonomia illimitata.

Telecamera singola o impianto di videosorveglianza wifi?

Siamo quasi giunti alla fine nel nostro post sulle telecamere wifi e come funzionano. Resta da affrontare un’ultima questione.

Rispetto ai tradizionali impianti di videosorveglianza, presentano alcuni vantaggi:

  • facilità di installazione e di utilizzo
  • nessun ingombro
  • massima possibilità di occultamento anche per i prodotti non integrati in oggetti
  • costi contenuti

I sistemi di videosorveglianza sono molto più complessi.

Richiedono un notevole lavoro di installazione (per esempio con opere murarie) e manutenzione. Hanno inoltre costi molto maggiori rispetto a una microcamera.

Tuttavia, in alcune situazioni (la sorveglianza in esterni, il monitoraggio di grandi aree, il collegamento a un sistema di allarme) rappresentano la soluzione migliore.

La scelta, a questo punto, dipende dalle esigenze.

Bene, speriamo di aver risposto a tutte le tue domande su come funziona la telecamera wifi.

Se hai bisogno di indicazioni, ti consigliamo di contattare i nostri esperti allo 085 950114 per una assistenza gratuita e senza impegno!

Scopri le mini telecamere Doctorspy!

Fare video di nascosto non è un più un problema con le microcamere spia professionali wifi Doctorspy di ultima generazione. Qualità video audio eccellente. Risultato al 100% garantito.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna indietro
Copy link
Powered by Social Snap