Icona pin mappa Via Matrino, 191, 65013 Città Sant'Angelo PE
Paga con Klarna in tre rate fino a 3000 euro
Icona customer service085 950114
Icona mailinfo@doctorspy.it

Come capire se il telefono è sotto controllo

Pubblicato il: 6 Giugno 2024
Un uomo incappucciato tiene in mano un telefono sotto controllo

La diffusione degli smartphone offre opportunità ma alimenta anche rischi. I telefoni cellulari sono spesso bersaglio di intercettazioni illegali.

Sapere come riconoscere i segnali tipici di un telefono sotto controllo, sia esso fisso o mobile, iPhone o Android, è fondamentale per proteggere le proprie informazioni personali.

Ecco come capire se il telefono è sotto controllo!

Telefono sotto controllo: i segnali di avvertimento

Capire cosa succede al telefono quando è controllato è fondamentale per proteggere la tua privacy. Ecco alcuni segnali di avvertimento:

  • Batteria che si scarica rapidamente: se la batteria si consuma più velocemente del solito, potrebbe esserci un software di sorveglianza in esecuzione. Questi software, infatti, consumano di solito più delle altre app.
  • Telefono surriscaldato: un dispositivo che si surriscalda frequentemente, anche in standby, potrebbe essere compromesso da uno spyware.
  • Rumori strani durante le chiamate: suoni come clic, eco o strane interferenze potrebbero segnalare che la tua linea è intercettata.
  • Prestazioni rallentate: un telefono che diventa improvvisamente lento potrebbe essere stato hackerato.
  • Aumento del consumo di dati: un aumento inspiegabile del traffico dati può indicare che il telefono invia informazioni a un server esterno.
  • Comportamento anomalo delle app: app che si aprono da sole o inviano messaggi senza il tuo consenso, o app sconosciute installate, potrebbero indicare una sorveglianza in corso.

Le tecniche per mettere sotto controllo un telefono

Le intercettazioni telefoniche possono avvenire tramite diverse tecniche avanzate. Ecco le più comuni:

  • Spyware e software di accesso remoto (RAT): questi programmi vengono installati sul telefono della vittima senza il suo consenso, spesso tramite phishing o accesso fisico al dispositivo. Una volta installati, possono monitorare chiamate, messaggi, posizione GPS e altro.
  • SIM Cloning: la clonazione della SIM card permette agli aggressori di duplicare la tua scheda e ricevere tutte le tue chiamate e messaggi senza che tu te ne accorga. Questo metodo richiede accesso fisico alla tua SIM card originale.
  • Man-in-the-Middle (MITM): inquesto attacco, l’aggressore intercetta e altera la comunicazione tra due parti senza che queste se ne accorgano. Può avvenire tramite reti wifi non sicure o dispositivi compromessi.
  • Intercettazioni delle reti telefoniche: questo metodo coinvolge la compromissione delle infrastrutture delle reti telefoniche. Un classico esempio di questa tecnica è la duplicazione delle linee telefoniche.
  • Reti wifi compromesse: connettersi a una rete wifi compromessa può esporre il tuo telefono a un controllo da parte di terzi. Gli aggressori possono monitorare il traffico di rete e raccogliere informazioni sensibili.
  • Utilizzo di IMSI Catcher (Stingray): dispositivicome gli IMSI catcher, conosciuti anche come Stingray, simulano ripetitori telefonici per ingannare i telefoni nelle vicinanze a connettersi a loro. In questo modo è possibile intercettare chiamate, messaggi e dati.

Come sapere se il tuo cellulare è sotto controllo

Come capire se ti hanno hackerato il telefono? Per sapere se il tuo cellulare ha uno spyware installato o è oggetto di sorveglianza, procedi con i seguenti step:

  1. Controlla le app installate: verifica la lista delle app installate presenti sul tuo telefono e cerca quelle sconosciute o sospette. Le app spyware spesso hanno nomi “normali”.
  2. Verifica i permessi delle app: ogni app dispone di permessi speciali. Disattiva quelli non necessari, in particolare quelli relativi all’accesso a microfono, fotocamera e dati personali.
  3. Monitora il traffico di rete: utilizza app che monitorano il traffico di rete per individuare eventuali connessioni sospette o flussi di dati anomali. Eventualmente, contatta il tuo operatore telefonico per una verifica.
  4. Installa un antivirus per Android o iOS: esegui una scansione completa del tuo telefono per individuare eventuali minacce.
  5. Richiedi una bonifica telefonica: i tecnici specializzati ed esperti analizzeranno il tuo telefono alla ricerca di qualsivoglia anomalia.

Attenzione: digitare il codice *#21# è perfettamente inutile. La sua unica funzione è quella di capire se è attiva la deviazione di chiamata.

Richiedi una bonifica telefonica

Se sospetti che il tuo telefono sia stato compromesso, puoi richiedere una bonifica del telefono cellulare.

I tecnici TSCM della Doctorspy eseguono bonifiche su smartphone e cellulari di qualsiasi tipo per individuare software spia, malware, app malevole, ogni forma di controllo illecito e non autorizzato presente sul telefono.

Grazie a tecniche d’analisi e a software estremamente sofisticati, avrai l’assoluta certezza del risultato.

Al termine delle operazioni di bonifica ti verrà rilasciata una relazione ufficiale contenente una descrizione delle operazioni effettuate e l’esito.

Cosa fare se il proprio telefono è sotto controllo

Scoprire che il proprio telefono è compromesso può creare allarme, ma è importante agire rapidamente per proteggere la propria privacy. Ecco alcuni passi da seguire:

  1. Elimina le app sospette: qualsiasi app tu non riconosca tra quelle installate va eliminata. È una misura efficace se il controllo avviene tramite applicazione spia.
  2. Aggiorna il software: spesso gli hacker sfruttano eventuali vulnerabilità di sistema o di app. Aggiornare il software aumenta le possibilità di difesa.
  3. Modifica le password: è utile modificare le password di app, caselle di posta, servizi online, magari attivando, dove possibile, l’autenticazione a due fattori.
  4. Isola il telefono: disconnettiti dalla rete wireless, non effettuare o ricevere telefonate. Può essere utile, a tale scopo, adoperare una custodia anti intercettazione Doctorspy.
  5. Ripristina il dispositivo: nei casi più gravi, riportare il telefono alle impostazioni di fabbrica rimuoverà eventuali software dannosi presenti sul dispositivo.
  6. Denuncia all’autorità: in caso di sospetti di intercettazioni illegali, è importante denunciare l’accaduto alle autorità competenti. Fornisci tutte le informazioni e le prove raccolte per supportare l’indagine.

Come proteggere il tuo telefono

È utile prendere una serie di misure per prevenire la possibilità che il proprio telefono finisca sotto controllo in una intercettazione illegale. Ecco alcuni consigli. Per un trattamento completo della questione, ti rimandiamo alla guida “Come non farsi spiare il cellulare”.

  • Mantieni sempre aggiornato il firmware, il sistema operativo e le app: gli aggiornamenti rimediano a falle e bug che potrebbero essere sfruttati da malintenzionati per accedere ai tuoi dispositivi.
  • Evitare reti wifi pubbliche: non connettersi a reti Wi-Fi pubbliche non protette, poiché possono essere facilmente utilizzate per intercettare le comunicazioni.
  • Installare solo app da fonti affidabili: evita il root o il jailbreak, scarica applicazioni solo da store ufficiali come Google Play Store o Apple App Store.
  • Non lasciare il telefono incustodito: software spia potrebbero essere installati da persone con accesso fisico al telefono.
  • Non scaricare contenuti da mail o link di cui non sei certo: gli spyware spesso vengono installati tramite tecniche di phishing che si avvalgono di link via email, SMS e chat.
  • Utilizzare VPN: usa una VPN (Virtual Private Network) per crittografare il traffico internet mobile e proteggere la tua privacy.
AUTORE
Foto di Marco Sigismondi, esperto di tecniche di spionaggio e controspionaggio per Doctorspy

Marco Sigismondi

Marco Sigismondi è uno dei maggiori esperti in Italia di tecniche di investigazione, spionaggio e controspionaggio (TSCM). Grazie a un'attività di oltre dieci anni nel settore, ha maturato una profonda conoscenza delle metodologie avanzate e degli strumenti più innovativi nel campo della sorveglianza e della protezione delle informazioni. Esperto di bonifiche ambientali per Doctorspy.